Il cane e la volpe
La baracca.

E' cominciata la caccia alle volpi e, nel bosco, il cacciatore Cupidigio è alle prese con un inseguimento che si conclude con tre spari. Cupidigio, soddisfatto, porta a casa il trofeo: un esemplare adulto di volpe. In realtà, a scappare erano in due: una mamma, colpita a morte, e un cucciolo che, messo al riparo dietro un cespuglio dalla mamma premurosa, riesce a salvarsi. Il cucciolo, ormai solo, è avvistato da una civetta magnanima e poi, raccolto e allevato dalla signora Matilde, che vive in una casina proprio di fronte a quella del cacciatore. Il volpino, libero di andare in giro a fare nuove esperienze, incontra un cucciolo di cane, con cui stringe un'amicizia sincera e profonda. Tutto fila per il meglio, fino a quando i due scoprono di essere nemici. Infatti, l'uno è il cane addestrato da Cupidigio per la caccia, e l'altro un volpino. Persino il cacciatore e la signora Matilde litigheranno a causa loro senza trovare un accordo. Spetterà ai due amici, nel tempo divenuti adulti, riuscire a capovolgere la situazione ormai disperata. Attraverso l'amore sincero, la lealtà profonda e la fiducia nei buoni sentimenti, il cane e la volpe superano ogni avversità e riescono a mantenere inalterata la loro amicizia. Il loro comportamento, esemplare e coraggioso, indurrà il cacciatore a cambiare mestiere e tornerà a regnare un clima di pace e serenità.

 

Scheda tecnica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spettacolo vincitore del premio Nazionale "Qui comincia l'avventura" Catania 2000. Leggi la menzione.

 

Scrivici una e-mail: info@burambo.com

Torna su